ITALIANO | FRANCAIS
 
Foto Walter Krepulat
 
I Bilanci
 

2020 Resoconto attività del dojo zen “Bodai Dojo” di Alba anno 2020

L'anno 2020 è stato segnato a livello mondiale dalla pandemia del SARSCOV-2, dunque tutte le attività dell'associazione di quest'anno, sia in Italia che nei vari paesi Europei, hanno risentito di quest'avvenimento pandemico.

Per tutti gli associati è stato un anno in cui la pratica personale di ognuno è stata messa a dura prova ma, nonostante tutte le difficoltà, grazie alla forza del Sangha e alla saggezza del nostro maestro Beppe Mokuza, la nostra pratica, non solo ha potuto continuare stabilmente ma abbiamo dato vita a dei nuovi e importantissimi progetti per il futuro.

Nei periodi di chiusura del dojo i praticanti si sono organizzati per proseguire la pratica presso le proprie abitazioni. Durante tutto l'anno, sia a casa che al dojo, abbiamo proseguito nella recitazione dell’Hannya Shin Gyo, del Sandokai, dell'Hokyozanmai e dei Patriarchi.

Il dojo in seguito alle normative dei vari DPCM emanati dal governo ha dovuto sospendere la sua attività dall'8 marzo al 14 settembre e nuovamente dal 25 ottobre ad oggi poiché l'Italia è ancora in una situazione di crisi sanitaria.

Al dojo nel mese di settembre 2020, durante il periodo di apertura ci sono state molte introduzioni alla pratica di persone provenienti dall'albese; vi sono ora tre nuovi praticanti regolari che si uniscono anche all'evento online organizzato ogni sabato mattina.

Durante la riapertura è stato redatto un protocollo di prevenzione anticovid e abbiamo cominciato a utilizzare i dispositivi di protezione individuale (mascherine, guanti), gel idroalcolico e adottare il distanziamento sociale.
Durante la pratica è stato ridotto il numero di persone presenti all'interno del dojo. Abbiamo inoltre adottato la compilazione dei registri per il tracciamento degli accessi ed infine stabilito una procedura di sanificazione quotidiana.

Gruppo Zoom
Un'importate iniziativa, nata nel 2020 da una proposta del gruppo di Haarlem, è stata quella di fare zazen, ogni sabato mattina, collegati virtualmente da vari paesi Europei (Italia, Francia, Olanda, Germania) attraverso la piattaforma Zoom.
Il collegamento online, che è cominciato nel mese di marzo e prosegue tuttora, è andato avanti durante i periodi in cui siamo ritornati al dojo e durante i seminari all'estero a Versailles e a Katwijk. Il gruppo creato su Watsapp per condividere informazioni e link per lo zazen del sabato mattina ha raggiunto ad oggi i 47 partecipanti.
Durante il collegamento in cui vengono riprodotti i suoni del dojo (campana, legno e mokugyo) ci sono due zazen intervallati dal kin-hin. Nella seconda parte il maestro Mokuza fa un kusen che viene tradotto simultaneamente in inglese. Alla fine dello zazen viene recitato il sutra dell'Hannya Shingyo. L'iniziativa sta avendo un ottimo successo ed è di stimolo alla pratica del Sangha di Alba e per tutti i praticanti che si collegano.

Festival dell'Oriente
In data 31 gennaio e 1-2 febbraio 2020 abbiamo partecipato al Festival dell'Oriente di Milano presso Fiera Milano City. Successivamente tutti i festival in Italia sono stati annullati a causa del covid 19.
A partire dalla primavera 2021 il Festival dell'Oriente allestirà una piattaforma online con una radio ed una web TV. La sig. ra Angela Bertelloni (responsabile del progetto festival dell'Oriente) ci ha offerto di poter caricare vari contenuti pertinenti lo Zen come la recitazione di sutra, foto, video, interviste, news, documentari, riviste, possibilità di creare rubriche audio o video, articoli da pubblicare su rassegna stampa, ecc.

Annullamento dei workshop di Alba
Abbiamo dovuto annullare, causa covid 19 i consueti workshop di 9 giorni di maggio e novembre ad Alba. Viste le nuove norme antivirali il workshop di novembre si sarebbe dovuto svolgere presso l'Agriostello delle Langhe di Farigliano: struttura ricettiva adatta per accogliere workshop di Sumi-e e Sesshin con la quale speriamo sarà possibile collaborare in futuro.
Ricerca di un immobile - Progetto Costigliole d'Asti
Durante l'estate 2020 abbiamo intensificato la ricerca di un immobile per la creazione di un centro Zen residenziale.
Dopo aver valutato, oramai da diversi anni, un gran numero di proprietà abbiamo finalmente trovato un luogo che speriamo possa permettere la nascita di questo progetto. Prevediamo che il 2021 vedrà l'acquisto da parte dell'associazione di questo sito, composto da circa 4 ettari di terreno e due fabbricati (circa 400mq edificabili).

Per raggiungere tale obiettivo, l'associazione Zen Bodai Dojo dovrà essere costituita tramite atto pubblico davanti ad un notaio. Questo permetterà di acquisire personalità giuridica e in futuro di essere identificati come ente religioso riconosciuto. Quest'ultimo passaggio potrà avvenire solo grazie all'ingresso nell'Unione Buddhista italiana.

Dopo l'ultimo incontro avuto con le due vicepresidentesse dell'UBI, tenutosi in data 21 gennaio 2021, si prevede che il nostro ingresso in quest'associazione avverrà entro l'estate 2021.

Finanziamento progetto Centro Zen a Costigliole d'Asti
Siamo in contatto con la Banca Etica per valutare la concessione di un mutuo per l'acquisto dell'immobile sito in Costigliole d'Asti. Il progetto verrà finanziato quasi interamente attraverso delle donazioni e per questo ideeremo un progetto di fundraising e crowdfunding.
È in atto un'investigazione da parte di Alain e Sonja su come l'associazione Bodai Dojo possa ricevere fondi dall'estero in modo che siano donazioni defiscalizzate.
È in corso, dunque, tra i vari membri dell'associazione uno studio sulla fattibilità del progetto di Costigliole su vari livelli: economico, burocratico/fiscale ed edile. Fondamentale in tutti questi aspetti è la consulenza del nostro commercialista Marco Giacosa che ha contribuito anche alla redazione e correzione del nuovo testo dello statuto.

Attività con il maestro Roland Yuno Rech
Le sesshin di Ghigo di Prali (in maggio) e di Berbenno (in ottobre) sono state annullate causa Covid 19. Sempre per questo motivo il campo estivo diretto da Roland Rech alla Tempio Zen della Gendronnière sì è svolto in modalità contingentata. A causa della grave crisi sanitaria imperversante in tutta Europa, ci siamo astenuti dal recarci al Tempio durante l'estate.
Associazione per il Sumi-e Nel 2020 è stata creata una nuova associazione per gestire le attività del Sumi-e. Tale ente ha una partita iva ed ha sede legale presso in locali del dojo ed è denominata: Scuola Internazionale di Sumi-e.

Rinvio viaggio in Giappone
È stato rinviato il viaggio in Giappone durante il quale Beppe avrebbe dovuto prendere parte alla cerimonia di Zuise, un importante riconoscimento nel lignaggio della scuola Zen Soto presso i due maggiori templi giapponesi (Sojiji e Eiheiji). Il tutto è stato rimandato a data da definirsi.

Cucitura del kesa
Nell'anno 2020 presso il dojo di Alba si sono tenuti vari incontri dedicati alla pratica della cucitura. Beatrice, seguita da Mauro, ha appreso e praticato il punto. Ha iniziato e portato avanti il suo primo rakusu con incontri mirati quando possibile ed attraverso la comunicazione a distanza nei periodi di lockdown. Ad ottobre Mauro e Sonja sono andati alla Gendronnière per progredire con i loro rispettivi kesa. Mauro, come possibile, continua la sua formazione come responsabile della cucitura per poter essere di supporto al Sangha.

Contributi Comunali
Presentata domanda di contributo annuale che viene distribuito "a pioggia" a tutte le associazioni albesi.

Rinnovo tesseramenti 2021 possibilità di iscrizione tramite l'invio di pdf modificabili
Riguardo ai rinnovi dei tesseramenti, per chi non può raggiungere fisicamente il dojo, potrà ricevere il nuovo modulo in formato pdf compilabile, che dovrà essere restituito compilato in tutte le sue parti per ricevere in cambio la tessera del dojo in formato digitale. Per le iscrizioni a distanza, vi è la possibilità di pagare tramite bonifico. La possibilità di iscrizione verrà offerta anche a tutti i membri del gruppo di Watsapp dello zazen del sabato mattina.

Francia
Si sono svolte regolarmente alla Gendronnière, le sessioni de Les Doigts d'Or a febbraio e de l'Esprit du Gest ad ottobre. Il primo evento diretto da Beppe Mokuza ed il secondo da Alain Plaignaud, che ha sostituito Beppe in previsione del viaggio in Giappone.

Anche l'attività dell'Ecole Internationale de Sumi-e con sede a Versailles è stato fortemente condizionata dal virus della SARSCov2. Abbiamo dovuto annullare due stage residenziali della durata di cinque giorni, quello di aprile e quello di luglio. Per compensare a questi due annullamenti, in seguito all'allentamento delle restrizioni, siamo riusciti ad organizzare un workshop di cinque giorni ad agosto. L'evento è stato un successo ed ha visto la partecipazione di 21 persone che erano seriamente motivate.

L'attività della scuola prosegue grazie al contributo di Alain che ha fatto diversi stage per gli allievi della scuola ed è continuata durante tutto il periodo della pandemia grazie alle lezioni di sumi-e che Alain impartisce online.
La scuola è un organismo di formazione professionale registrato presso lo stato francese. Tale organismo ha anche ottenuto la certificazione DataDock e dunque può ricevere sovvenzioni da organismi di finanziamento per la formazione professionale.

Rapporto sulle attività in Olanda
Da gennaio e marzo 2020 si è tenuta presso l'Art’otel di Amsterdam una mostra di opere inedite del maestro Beppe Mokuza Signoritti intitolata The dance of the brush. Alla serata di inaugurazione hanno partecipato circa cento persone. In quest'occasione è stato realizzato un video da Andrea Papa (giovane film maker) che è disponibile su youtube. Nel week end successivo all'inaugurazione nella stessa sede, il 25 e 26 gennaio è stato organizzato un workshop di Sumi-e diretto da Beppe Mokuza che ha visto la partecipazione di 25 partecipanti provenienti da diverse parti d'Europa: Olanda, Francia, Regno Unito, Lussemburgo, Svizzera, Norvegia.

Durante il periodo dell'esposizione Sonja ha organizzato 9 visite guidate alle quali hanno partecipato un totale di 49 persone; all'interno della mostra Sonja ha inoltre organizzato 2 laboratori di Sumi-e (di cui 1 annullato per Covid 19). In occasione di tale evento è stata organizzato una campagna di crowdfunding che ha permesso la raccolta di fondi per sopperire alle spese di allestimento e organizzazione.

Il gruppo di Haarlem durante il 2020 si è riunito da gennaio a luglio presso l'Hof 20 (centro dedicato alle discipline olistiche); da settembre ad ottobre presso la Waalse Kerk e da novembre a fine dicembre a casa di Sonja. Durante l'anno normalmente hanno partecipato agli zazen (quattro alla settimana) sette praticanti regolari. Il Sangha di Haarlem durante il 2020 ha organizzato 3 giornate di cucitura del Kesa e durante l'estate hanno confezionato artigianalmente 5 zafu e 15 zafuton.
Hanno inoltre creato un sito internet dedicato al gruppo Zen Soto Haarlem.
Il Sangha di Haarlem si è recato 2 volte alla Gendronnière a febbraio e ottobre in occasione delle Doigts D'Or e dell'Esprit du Gest.
Il 27-29 marzo 2020 vi è stato l'annullamento, causa corona virus, del workshop di Zazen, Sumi-e e cucitura che avrebbe dovuto svolgersi a Nijmegen e vedere la partecipazione di 30 persone. In seguito ad un primo rinvio, si è invece potuto svolgere a Katwijk dal 14 al 19 luglio un workshop di zazen e sumi-e con 22 partecipanti. A causa della pandemia l'evento si è svolto con un numero ridotto di persone e nel pieno rispetto delle regole anti Covid 19. Durante questo seminario si è tenuta la cerimonia di ordinazione di tre Bodhisattva: Ingrid, Brigitte e Marjolein.
Sempre per quanto riguarda lo Zengroup di Haarlem, il maestro Beppe Mokuza insieme con il sangha hanno deciso di nominare il gruppo: Dōji Zengroup.
Nel 2021 il gruppo sarà ufficialmente registrato come organizzazione religiosa presso la Camera di Commercio e richiederà lo status ANBI (ONLUS) nell'ambito del sistema fiscale olandese.

RIEPILOGO MOVIMENTI FINANZIARI ANNO 2020

 

 

Cassa

Banca

Totali

 

entrate

uscite

entrate

uscite

 

Saldo di apertura 01/01/2020

29,96

 

  8.320,29

 

  8.350,25

Girofondi

250

1.000,00

1.000,00

250

 

Tesseramento

510,00

 

 

 

 

Contributi su progetti

 

 

 

 

 

Raccolta fondi

1.390,00

 

2.551,00

 

  3.941,00

Spese per progetti istituzionali

 

290,40

 

3.471,44

 

Rimborsi per progetti istituzionali

 

 

  16.356,98

 

 

Assicurazioni volontari

 

 

 

 

 

Materiale di consumo

 

261,09

 

 

 

Assicurazioni sede

 

 

 

 

 

Spese alimentari

 

 

 

395,97

 

Spese viaggio

 

624,03

 

653,22

 

Utenze sede

 

 

 

 

 

Locazione sede

 

 

 

 

  1.934,31

Spese condominiali

 

 

 

2.201,60

 

Spese gas-elettricità

 

 

 

420,06

 

Spese comunali

 

 

 

76,00

 

Spese bancarie

 

 

 

157,43

 

Spese manutenzione automezzi

 

 

 

1.916,36

 

Spese acquisto automezzi

 

 

 

 

 

Recupero credito

 

 

1,79

 

 

Acq. immobilizzazioni

 

 

 

 

  -   

Totale

2.179,96

2.175,52

28.230,06

9.542,08

 

Saldo a pareggio (31/12/2020)

 

4,44

 

18.687,98

  18.692,42




2019

Resoconto attività del dojo zen “Bodai Dojo” di Alba anno 2019

Il bilancio delle attività svoltasi durante il 2019 è da ritenersi positivo.

Quest'anno il sangha di Alba e tutto il grande Sangha Europeo dell'AZI e dell'ABZE hanno potuto essere testimoni di due cerimonie di riconoscimento a Beppe Mokuza da parte del Maestro Roland Yuno Rech. La prima importante cerimonia denominata Hossenshiki è avvenuta il 26-27 gennaio; tale rito è il l'approvazione come primo discepolo da parte del Maestro.
La seconda cerimonia è avvenuta durante il campo estivo al tempio Zen della Gendronnière dove Beppe Mokuza ha ricevuto lo Shiho dal Maestro Roland Yuno Rech ed è ora riconosciuto come Maestro nel lignaggio della tradizione del Buddhismo Zen Soto.
Ancora, una terza cerimonia, denominata Suisse si svolgerà in Giappone nel 2020 e avrà luogo nei templi di Eiheiji e Sojiji, i due maggiori templi dello zen soto in Giappone; dunque Beppe insieme con alcuni componenti del Sangha si recherà nel paese del sol levante per questo straordinario evento.

Nel 2019 la pratica del sangha è stata molto dinamica e attiva. Sotto la guida del responsabile del dojo abbiamo partecipato a diverse attività attraverso le tante iniziative legate allo zazen e alla pittura sumi-e. Il dojo, infatti, oltre alla pratica settimanale, con 5 zazen alla settimana, offre la possibilità ai suoi praticanti di partecipare a diversi appuntamenti quali: sesshin, seminari di sumi-e che si svolgono sia in Italia che all’estero e festival dedicati alle arti orientali.

La pratica settimanale dello zazen è continuata con 5 zazen alla settimana: dal martedì al venerdì la mattina alle 6:30 e il sabato alle 8:00. Durante tutto l'anno abbiamo proseguito nello studio dell'Hokyozanmai e recentemente abbiamo cominciato anche lo studio dei patriarchi.
Abbiamo introdotto gli annunci alla fine dello zazen: alla fine di ogni sessione di meditazione vengono annunciati gli eventi che coinvolgeranno il Sangha durante quella settimana con eventuali attività extra o variazioni d'orario. Da quest'anno a tutti coloro che praticano regolarmente nel dojo e che sono assistenti viene offerta la possibilità di fare l'ino (colui che intona i sutra).
Beppe durante la riunione specifica che ciascuno deve assumersi la propria responsabilità e che tutti devono imparare a fare tutto (tutti i ruoli all'interno del dojo). Quest'anno inoltre è stato introdotto il fare colazione al dojo il mercoledì mattina (il responsabile della preparazione turna mensilmente).

Vi sono stati anche momenti di cucitura all'interno del dojo; il sangha tutto ha contribuito a cucire sia il kesa che il rakusu di colore dorato di Beppe. In particolare il Kesa ha ricevuto un grande apporto di cucitura da parte di Stephan Gillot e il rakusu da parte di Mauro.

Alba
Ad Alba sono stati svolti 3 seminari residenziali di sumi-e:

dal 5 al 13 gennaio;
dal 17 al 26 maggio;
dal 23 novembre al 1 dicembre.

Durante tali seminari hanno praticato studenti di sumi-e sia avanzati che principianti, provenienti da tutta Europa (Spagna, Germania, Olanda, Francia, Svizzera, Norvegia ecc.) e da varie parti d’Italia (sopratutto da contatti avuti durante i festival dell'Oriente). L’attività di questi seminari prevede nove giorni di pratica ben strutturata con due zazen (mattino e sera) e sei ore di pittura al giorno; questa formula, prevede lo svolgimento del seminario a cavallo di due week end, si dà infatti la possibilità di partecipare sia per tutto il seminario che per il primo o per il secondo fine settimana.
Durante questi workshop gli studenti vengono lasciati liberi da impegni il giovedì pomeriggio ed il venerdì tutto il giorno; le attività riprendono alle 18 del venerdì. Ad ogni seminario sono state organizzate delle feste (normalmente il giovedì sera) con delle uscite per mangiare fuori e poi momenti di svago.

Ordinazioni:
Il 10 giugno Veronica Adamson e Sonja Nijon hanno ricevuto l'ordinazione come Bodhisattva a Katwijk (Olanda).


Sesshin con il Maestro Roland Yuno Rech
Abbiamo partecipato alle sesshin di Ghigo di Prali di Berbenno e Pegomas e al campo estivo de la Gendronnière.

Festival dell’Oriente
Durante il 2019 abbiamo preso parte a 10 edizioni del Festival dell’oriente: Torino, Bologna, Genova, Milano, Roma, Padova, Cagliari, Brescia, Carrara, Perugia.
La nostra presenza nell'area Giappone con lo stand dedicato al Sumi-e ha incontrato, come da diversi anni a questa parte, un forte interessamento da parte di un vasto pubblico, soprattutto giovani; questo metodo di pittura si è confermato, ancora una volta, essere un mezzo molto abile che permette alle persone di entrare in contatto con la parte più intima di se stessi ed eventualmente avvicinarle alla meditazione. Inoltre, abbiamo continuato ad offrire al pubblico dei Festival dell'Oriente la possibilità di conoscere i sutra della tradizione del buddismo zen soto, con delle recitazioni dal vivo e brevi momenti di meditazione collettiva (za-zen) attraverso delle "esibizioni" sui palcoscenici che vengono accolte con curiosità e partecipazione attiva.
Presso questa kermesse abbiamo inoltre a disposizione un'area Zen dove, quotidianamente, centinaia di persone possono essere introdotte allo zazen. In ultimo, è da segnalare che durante questi festival continuiamo a raccogliere grandi quantità di contatti per le nostre mailing-list, queste persone ricevono i nostri comunicati e newsletter.
La quasi totalità dei partecipanti di nazionalità italiana prendente parte ai nostri workshop ad Alba ed in giro per l'Italia provengono da contatti avuti durante il festival dell'Oriente.

Per il 2020 sono previste 12 tappe del festival che prevedono anche Genova, Cagliari, Palermo ecc..

Altre manifestazioni e festival in Italia.
Abbiamo partecipato inoltre ad altri festival minori a Desio (MB), Gonzaga (Mantova), Koryukay (Brescia).

Francia:
Presso il Tempio Zen “La Gendronnière” anche quest'anno Beppe insieme ad Ariane hanno allestito i due, oramai consueti, seminari diretti da Beppe, durante le 2 sessioni dedicate all'arte e al benessere: “Doigts d’Or” nel mese di febbraio; e "L'Esprit du Gest" nel mese di ottobre.

Sempre in Francia vi sono stati due workshop diretti da Beppe uno a Mulhouse 8-10 marzo in collaborazione con Claude Cannizzo ed uno a Nizza 5-6 ottobre durante i quali Roland Rech ha diretto gli Zazen.

A settembre è stata inaugurata l'Ecole Internationale di Sumi-e con sede a Versaille. Tale iniziativa è portata avanti con grande energia da Alain Plaignaud, allievo di Beppe. Il corso prevede 4 anni di formazione alla fine dei quali si è riconosciuti come insegnanti di Sumi-e. Il percorso formativo prevede 120 ore di insegnamento dato durante stage diretti da Alain e da Beppe. Nel 2020 Beppe si recherà per 2 volte a Versaille per tenere di workshop intensivi di zazen e sumi-e.

Olanda:
Dopo il primo seminario svoltosi nei Paesi Bassi nel dicembre 2011, negli ultimi 8 anni sono nate in Olanda diverse occasioni di pratica di zazen e sumi-e. Nel mese di giugno 2019 ci siamo recati, per la quarta volta, presso il Tempio Sufi di Katwijk per un workshop di quattro giorni, frequentato da persone 35 persone provenienti un po' da tutta Europa.
Sempre in Olanda, nello stesso periodo Beppe Mokuza ha tenuto un workshop a Leeuwarden ed una conferenza a Bilthoven presso una libreria.
Vi sono stati nuovi sviluppi in Olanda con l'apertura di un nuovo gruppo di pratica ad Haarlem; lo spazio è stato inaugurato da Beppe che si è recato per sette giorni nei paesi Bassi nel mese di settembre.
Tali iniziative sono possibili grazie a Sonja Nijon nostra referente Olandese;
Sempre grazie a Sonja e a Simone nei prossimi mesi da gennaio a marzo 2020 ci sarà una mostra di Beppe in Olanda presso l' Art'otel di Amsterdam.
In occasione di quest'evento sono previsti workshop all'interno della sala espositiva e visite guidate, tale evento è supportato da tutto il gruppo di Haarlem.
Nel mese di marzo 2020 è previsto un workshop a Nijmegen ed è già confermato il consueto workshop presso il Tempio Sufi a Katwijk a giugno dove avranno luogo le ordinazioni.

Siti web:
Continua la gestione dei 2 siti dedicati alla pratica: www.sumi-e.it per il sumi-e, quello riguardante la pratica dello zazen www.bodai.it Il sito del sumi-e e quello del dojo vengono aggiornati regolarmente per quanto riguarda le varie attività: sesshin e seminari di sumi-e in Italia e nel resto d’Europa. Inoltre sono on-line le sesshin del Maestro Roland Yuno Rech sul sito del dojo.

La responsabile per il sito del sumi-e è Ariane che costantemente aggiorna i contenuti ed il calendario eventi con la consulenza di Mauro e Edoardo Perinelli.

Attraverso i siti e l’invio quotidiano di e-mail, si mantengono i contatti con gran parte del sangha in Italia e nel resto del mondo e si ha la possibilità costante di attrarre nuove persone per dare loro l’opportunità di avvicinarsi alla pratica.

Recentemente abbiamo riflettuto anche sulla necessita di fare un nuovo sito per il dojo, cosa che viene ribadita da Ariane; tale sito potrebbe diventare un importante punto di riferimento per lo Zen in Italia vista e considerata la nostra presenza nei festival dell'oriente anche uno stand dedicato allo Zen. Si potrebbe forse contare sull'aiuto di Paolo Scagliola che da poco è ritornato a praticare e che già a suo tempo aveva creato il sito oppure chiedere il supporto tecnico a Edoardo Perinelli. Paolo ci ha fatto inoltre notare che le associazione no profit possono ricevere pubblicità gratuita da parte di Google.

Visita e conferenza ad Alba di Taibun Terumoto il segretario della responsabile della Sotoshu Europa: Nel mese di novembre abbiamo ricevuto la visita di Taibun Terumoto del segretario della responsabile della Sotoshu. In tale occasione abbiamo organizzato una conferenza avvenuta mercoledì 27 novembre durante il workshop di Sumi-e diretto da Beppe. L'evento si è svolto presso la sala conferenza del seminario vescovile di Alba; hanno partecipato a quest'evento circa 50 persone.

RIEPILOGO MOVIMENTI FINANZIARI ANNO 2019

 

 

Cassa

Banca

Totali

 

entrate

uscite

entrate

uscite

 

Saldo di apertura 01/01/2019

  3,65   

  -     

  2.811,51   

  -     

  2.815,16

Girofondi

  250,00   

  -     

  -     

  250,00   

 

Tesseramento

  2.090,00   

  -     

  -     

  -     

 

Contributi su progetti

  -     

  -     

  -     

  -     

 

Raccolta fondi

  2.136,11   

  -     

  1.830,00   

  -     

  3.966,11

Spese per progetti istituzionali

  -     

  1.880,20   

  -     

  4.178,43   

 

Rimborsi per progetti istituzionali

  -     

  -     

  11.534,00   

  -     

 

Assicurazioni volontari

  -     

  -     

  -     

  -     

 

Materiale di consumo

  -     

  -     

  -     

  -     

 

Assicurazioni sede

  -     

  -     

  -     

  -     

 

Spese alimentari

  -     

  645,27   

  -     

  511,64   

 

Spese viaggio

  -     

  975,17   

  -     

  -     

 

Utenze sede

  -     

  -     

  -     

  -     

 

Locazione sede

  -     

  -     

  -     

  -     

  2.132,08

Spese condominiali

  -     

  -     

  -     

  1.287,08   

 

Spese gas

  -     

  143,14   

  -     

  80,66   

 

Spese elettricità

  -     

  586,46   

  -     

  -     

 

Spese comunali

  -     

  -     

  -     

  101,00   

 

Spese bancarie

  -     

  -     

  -     

  228,46   

 

Spese manutenzione automezzi

  -     

  300,00   

  -     

  1.218,36   

 

Spese acquisto automezzi

  -     

  -     

  -     

  -     

 

Recupero credito

  -     

  -     

  0,41   

  -     

 

Acq. immobilizzazioni

  -     

  -     

  -     

  -     

  -   

Totale

  4.479,76   

  4.530,24   

  16.175,92   

  7.855,63   

 

Saldo a pareggio (31/12/2019)

 

- 50,48   

 

  8.320,29   

  8.269,81




2018

Resoconto attività del dojo zen “Bodai Dojo” di Alba anno 2018

Il bilancio delle attività svoltasi durante il 2018 è da ritenersi positivo.
Quest’anno la pratica del sangha è stata molto dinamica e attiva. Sotto la guida del responsabile del dojo abbiamo partecipato a diverse attività attraverso le tante iniziative legate allo zazen e alla pittura sumi-e. Il dojo, infatti, oltre alla pratica settimanale, con 7 zazen alla settimana, offre la possibilità ai suoi praticanti di partecipare a diversi appuntamenti quali: sesshin, seminari di sumi-e che si svolgono sia in Italia che all’estero e festival dedicati alle arti orientali.

La pratica settimanale dello zazen è continuata con 7 zazen alla settimana: dal martedì al venerdì la mattina alle 6.30 e il sabato alle8.00; il mercoledì ed il venerdì alle ore 19.00.

Alba
Ad Alba sono stati svolti 4 seminari residenziali di sumi-e:

dal 6 al 14 gennaio;
dal 1 al 8 aprile;
dal 16 al 24 giugno
dal 24 al 2 dicembre

Durante tali seminari hanno praticato studenti di sumi-e sia avanzati che principianti, provenienti da tutta Europa (Spagna, Germania, Olanda, Francia ecc.) e da varie parti d’Italia (sopratutto da contatti avuti durante i festival dell'Oriente).
L’attività di questi seminari prevede nove giorni di pratica ben strutturata con due zazen (mattino e sera) e sei ore di pittura al giorno; questa formula, prevede lo svolgimento del seminario a cavallo di due week end, si dà infatti la possibilità di partecipare sia durante tutto il seminario che nel primo o nel secondo fine settimana.
Durante il seminario gli studenti vengono lasciati liberi da impegni il giovedì pomeriggio ed il venerdì tutto il giorno; le attività riprendono alle 18 del venerdì. Ad ogni seminario sono state organizzate delle feste (normalmente il giovedì sera) con delle uscite per mangiare fuori e poi momenti di svago.
Come avviene sin dalla nascita del dojo, in conclusione, si vuole sottolineare il costante e cospicuo apporto economico di questi seminari che consente il proseguimento della pratica.

Ordinazioni:
Il 5 e 6 maggio abbiamo fatto per la prima volta la cerimonia delle ordinazioni nel dojo.
Beppe ha ordinato Bodishattva Lenka Kasnarova e Emanuela Sala Peup.

Sesshin con il Maestro Roland Yuno Rech
Abbiamo partecipato alle sesshin di Berbenno, Ghigo di Prali e Pegomas e al campo estivo de la Gendronnière dove Beppe è stato Tenzo.

Cucitura anno 2018:
Sono stati organizzati 3 atelier di cucitura diretti da Roberto Chiavarino.

Festival dell’Oriente
Durante il 2018 abbiamo preso parte a 13 edizioni del Festival dell’oriente: Torino, Bologna, Milano, Roma, Padova, Napoli, Carrara, Perugia; come gli anni scorsi, alla quale quest'anno hanno aggiunto le tappe di Udine, Bolzano, Brescia, Pescara e Nizza (Francia).
Sia lo spazio dedicato alle prove, che le conferenze di sumi-e e le dimostrazioni di pittura sul palco, svolte durante tali manifestazioni, hanno incontrato, come da diversi anni a questa parte, un forte interessamento da parte di un vasto pubblico, soprattutto giovani; questo metodo di pittura si è confermato, ancora una volta, essere un mezzo molto abile che permette alle persone di entrare in contatto con la parte più intima di se stessi ed eventualmente avvicinarle alla meditazione.
Inoltre, abbiamo continuato ad offrire al pubblico dei Festival dell'Oriente la possibilità di conoscere i sutra della tradizione del buddismo zen soto, con delle recitazioni dal vivo e brevi momenti di meditazione collettiva (za-zen) attraverso delle "esibizioni" sui palcoscenici che vengono accolte con curiosità e partecipazione attiva. Da quest'anno, per volere e contributo della responsabile del Festival dell'Oriente, Angela Bertelloni. A partire dall'edizione di Napoli, lo scorso settembre, abbiamo a disposizione un'area Zen. Angela ha preso in carico la spesa per la realizzazione degli zafuton e zafu.
In ultimo, è da segnalare che durante questi festival continuiamo a raccogliere centinaia di contatti per le nostre mailing-list, queste persone ricevono i nostri comunicati e newsletter.
La quasi totalità dei partecipanti di nazionalità italiana prendente parte ai nostri workshop ad Alba ed in giro per l'Italia provengono da contatti avuti durante il festival dell'Oriente.

Altre manifestazioni e festival in Italia.
Abbiamo partecipato inoltre ad altri festival minori a Desio (MB), Vedano (MB), Novegro (MB).

Francia:
Tempio Zen “La Gendronnière”: anche quest'anno Beppe insieme ad Ariane ha allestito i due oramai consueti seminari durante le 2 sessioni dedicate all'arte e al benessere: “Doigts d’Or” nel mese di febbraio; e "L'Esprit du Gest" nel mese di ottobre.

Mulhouse:
Workshop di sumi-e 13-14 aprile in collaborazione con Claude Cannizzo

Germania:
Continua la collaborazione con Georg Schrott, uno dei responsabili del dojo di Aikido di Bochum; ci siamo infatti recati per la quinta volta presso questo dojo dove si è svolto un seminario di sumi-e, aikido e zazen della durata di due giorni nel mese di maggio.

Olanda:
Dopo il primo seminario svoltosi nei Paesi Bassi nel novembre 2012, negli ultimi 6 anni sono nate in Olanda diverse occasioni di pratica di zazen e sumi-e. Nel mese di giugno 2018 ci siamo recati, per la terza volta, presso il Tempio Sufi di Katwijk per un workshop di quattro giorni, frequentato da persone provenienti un po' da tutta Europa.
Sempre in Olanda, nello stesso periodo Beppe Mokuza ha tenuto dimostrazioni pratiche con conferenze a Nijmegen e
Siamo stati in Olanda anche durante l'autunno, nel mese di Novembre, con due workshop della durata di un week end a Haarlem e Nijmegen.

Siti web:
Continua la gestione dei 2 siti dedicati alla pratica: www.sumi-e.it per il sumi-e, quello riguardante la pratica dello zazen www.bodai.it Il sito del sumi-e e quello del dojo vengono aggiornati regolarmente per quanto riguarda le varie attività: sesshin e seminari di sumi-e in Italia e nel resto d’Europa. Inoltre sono on-line le sesshin del Maestro Roland Yuno Rech sul sito del dojo. Il sito dedicato alla pittura sumi-e è stato completamente modificato e è stata fatta un'operazione di restyling questo per apportare miglioramenti estetici, aggiungere sessioni tematiche, varie migliorie e renderlo fruibile da dispositivi mobili (smartphone e tablet), segue ulteriore approfondimento dell'argomento.

Attraverso i siti e l’invio quotidiano di e-mail, si mantengono i contatti con gran parte del sangha in Italia e nel mondo e si ha la possibilità costante di attrarre nuove persone per dare loro l’opportunità di avvicinarsi alla pratica.
Visita della responsabile della Sotoshu Europa.
Nel mese di novembre abbiamo ricevuto la visita della responsabile della Sotoshu in Eurpa, la reverenda Yusho Sasaki Roshi accompagnata dal suo assistente Taibun Terumoto.
Acquistato nuovo automezzo del Dojo.
Nel mese di ottobre abbiamo acquistato un nuovo veicolo in tale occasione abbiamo indetto 3 assemblee straordinarie con le seguenti finalità (vedasi documenti in allegato):
- riconoscimento errore di forma riguardante nuova denominazione dell'associazione
- autorizzazione alla vendita del vecchio automezzo Fiat Scudo
- autorizzazione all'acquisto del nuovo automezzo Ford Transit Custom

RIEPILOGO MOVIMENTI FINANZIARI ANNO 2018

 

 

Cassa

Banca

Totali

 

entrate

uscite

entrate

uscite

 

Saldo di apertura 01/01/2018

  8,35   

  -     

  617,98   

  -     

  626,33

Girofondi

  -     

  1.216,00   

  1.216,00   

  -     

 

Tesseramento

  1.710,00   

  -     

  -     

  -     

 

Contributi su progetti

  -     

  -     

  -     

  -     

 

Raccolta fondi

  7.255,00   

  -     

  450,00   

  -     

  7.705,00

Spese per progetti istituzionali

  -     

  2.458,74   

  -     

  1.013,95   

 

Rimborsi per progetti istituzionali

  -     

  -     

  27.720,00   

  -     

 

Assicurazioni volontari

  -     

  -     

  -     

  -     

 

Materiale di consumo

  -     

  201,49   

  -     

  -     

 

Assicurazioni sede

  -     

  -     

  -     

  -     

 

Spese alimentari

  -     

  1.855,21   

  -     

  -     

 

Spese viaggio

  -     

  2.100,87   

  -     

  -     

 

Utenze sede

  -     

  -     

  -     

  -     

 

Locazione sede

  -     

  -     

  -     

  -     

  4.157,57

Spese condominiali

  -     

  -     

  -     

  1.900,62   

 

Spese gas

  -     

  144,60   

  -     

  -     

 

Spese elettricità

  -     

  423,52   

  -     

  -     

 

Spese comunali

  -     

  -     

  -     

  101,00   

 

Spese bancarie

  -     

  11,94   

  -     

  177,21   

 

Spese manutenzione automezzi

  -     

  385,37   

  -     

  -     

 

Spese acquisto automezzi

  -     

  -     

  -     

  24.000,00   

 

Recupero credito

  -     

  -     

  0,31   

  -     

 

Acq. immobilizzazioni

  -     

  -     

  -     

  -     

  -   

Totale

8.973,35

8.797,74

30.004,29

27.192,78

 

Saldo a pareggio (31/12/2018)

 

175,61

 

2.811,51

  2.987,12

APPUNTAMENTI
Venerdì 4 / domenica 13 gennaio 2019
Dojo zen 'Bodai Dojo' di Alba (CN)
Seminario di pittura Sumi-e e meditazione zen diretta dal monaco Beppe Mokuza Signoritti
Venerdì 1 / domenica 3 febbraio 2019
Pégomas (Francia)
Sesshin organizzata dal dojo di Nizza diretta dal Maestro Roland Yuno Rech
Sabato 16 / mercoledì 20 febbraio 2019
Tempio zen 'La Gendronnière' (Francia)
Seminario di pittura Sumi-e e meditazione zen diretta dal Monaco Beppe Mokuza Signoritti
  
NEWS